Benvic Europe e Destetech

benvic2

Ferrara, 12 luglio 2017 – Compie un mese la collaborazione tra Benvic Europe spa, leader nella produzione di compound di PVC con sede in Italia a Ferrara ma anche in Francia e Spagna e Destetech srl, startup innovativa operante nel settore delle tecnologie sostenibili per l’architettura.
Le due imprese estensi hanno avuto l’opportunità  di incontrarsi e avviare un proficuo rapporto di collaborazione dando seguito all’esigenza di coniugare le rispettive attività  aziendali con l’attività  di ricerca, durante uno dei seminari del ciclo “Aperitivo con il manager” organizzato da Federmanager Ferrara – associazione dei manager, dirigenti, quadri e alte professionalità di Ferrara e Provincia – per approfondire le tematiche degli stili manageriali e della conduzione d’impresa.
“L’innovazione – ha dichiarato Luca Lussetich, direttore dello stabilimento ferrarese di Benvic Europe – costituisce parte essenziale dell’attività  di Benvic  che ha come priorità  il perfezionamento continuo della qualità  dei propri prodotti e l’identificazione di soluzioni innovative.”
Infatti Benvic ha recentemente istituito la cellula “Business Innovation” con lo scopo di ricercare e raccogliere idee, al fine di individuare progetti innovativi che possano generare valore aggiunto per l’azienda.
“Per portare avanti tali  progetti – continua Lussetich – Benvic ha pensato di avvalersi del supporto di organizzazioni esterne presenti sul territorio con cui instaurare delle collaborazioni come ad esempio università, laboratori e startup.”
In quest’ottica si inserisce la collaborazione con Destetech, con la quale è stata avviata una sperimentazione nel settore dei materiali per l’edilizia che ha già  dato i suoi frutti grazie alla realizzazione di alcuni campioni. Le due aziende hanno quindi deciso di mettere a disposizione l’una dell’altra il proprio know how con l’obiettivo, in questo caso finalizzato al risparmio energetico, di individuare modalità efficaci di interazione tra il polivinilcloruro (PVC) e i materiali a cambiamento di fase (PCM – phase change materials).
“Si tratta di materiali altamente innovativi – spiega Alessia Musumeci, amministratore di Destetech e ideatrice della startup – che sfruttano la transizione di fase per accumulare e rilasciare calore latente fungendo da accumulatori di calore. L’interazione avviene attraverso processi di miscelazione e successiva estrusione della miscela, per generare un materiale da costruzione ad elevato contenuto tecnologico.”
Per fare questo Benvic ha messo a disposizione i propri laboratori, dotati di apparecchiature di controllo e di test di alta tecnologia.
Musumeci ha conseguito la laurea in architettura presso l’Università degli Studi di Ferrara nel 2014 ed ha potuto avviare la sua attività di ricerca grazie a una borsa di studio messa a disposizione dal Consorzio Futuro in Ricerca, organizzazione non-profit a partecipazione pubblica e privata i cui obiettivi principali sono la promozione, lo sviluppo e la valorizzazione delle risorse umane, scientifiche, tecnologiche ed economiche del territorio ferrarese.  La sua startup è licenziataria di una privativa industriale relativa all’utilizzo dei materiali a cambiamento di fase nei componenti per l’architettura sostenibile.